IL COVID NON FERMA IL MERCATO IMMOBILIARE

Nel periodo che passa dal post-lockdown ad oggi, incontrando nuovi e vecchi clienti spesso sento ripetere frasi del tipo “no ma non è il periodo giusto per vendere casa”, “no ma i prezzi sono bassi e non conviene”,”ci sono pochi soldi” e via dicendo.

Sembra quasi che per una buona percentuale di persone il mercato immobiliare dopo il covid si sia fermato o almeno abbia subito una brusca frenata, ma ciò è tutt'altro che vero.

L'emergenza coronavirus non ha cancellato con un colpo di spugna la richiesta di acquisto di case,

Secondo un'analisi del Centro Studi Toscano, tra maggio e settembre c'è stato un aumento del 12% degli appuntamenti di vendita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un dato che dovrebbe far sorridere tutti i proprietari di immobili che hanno deciso di vendere.

Nello specifico, esaminando l'andamento degli appuntamenti di vendita nelle agenzie Toscano di tutta Italia tra maggio e settembre, a seguito di un aumento del 17% di ricerche sul portale del Gruppo nello stesso arco di tempo, è emersa una crescita del 12% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. Un dato che indica un certo interesse all'acquisto e la presenza di acquirenti decisi alle vendita.

Tutto ciò comporta fisiologicamente un incremento per quanto riguarda le compravendite di immobili, il che dimostra che questo periodo è tutt'altro che negativo per decidere di vendere un immobile, anzi probabilmente andando ad analizzare anche l'incremento dei mutui rilasciati ed il numero costantemente in crescita delle richieste si può dire che è il momento migliore degli ultimi anni.

Voi direte che le richieste sono aumentati causa un abbassamento dei prezzi, ma anche questo è falso.

Prendendo come spunto Saluzzo la media del compravenduto pre-covid si aggirava intorno ai 1500/mq, adesso è stabile sui 1600/mq.

Chiaramente questi dati sono molto indicativi perché il prezzo dipende anche e soprattutto dalla zona e dalla tipologia dell'immobile, ma si evince che i prezzi non sono per niente in discesa.

Ci vuole anche una buona dose di buon senso del proprietario dell'immobile, ovvero capire il reale valore del proprio immobile e stabilire un prezzo corretto in base ai fattori precedentemente citati.

Quindi, se siete proprietari di un immobile e avete in mente di vendere ma siete frenati dall'idea per sentito dire che oggi le case non si vendono e i prezzi sono in calo, cancellate tutto dalla testa perché è tutto assolutamente falso.

Sezioni