Case, castelli e misteri: il castello della Rotta di Moncalieri

Nel passato di molti edifici storici si intrecciano situazioni ed eventi, al confine tra realtà e leggenda. A circa dieci km da Moncalieri, si trova il Castello di Rotta, che ha la fama di essere il più infestato di fantasmi di tutta Italia. La sua costruzione risale al IV secolo e la sua proprietà si intreccia, nel corso dei secoli, con i possedimenti dei Templari. La posizione solitaria, l'essere stato scena di cruente battaglie e di intrighi e tragedie hanno reso questo castello maledetto e hanno dato origine, negli anni, a leggende, avvistamenti e fenomeni paranormali.

Fu costruito per difendere il ponte sul torrente Banna, su cui passava la strada romana proveniente da Pollenzo. Il nome Rotta gli è stato dato dopo la sconfitta subita nel 1639 da Tommaso di Savoia contro i francesi. La parola “rotta” infatti, significa sconfitta. Altre fonti sostengono che il nome possa derivare dalla parola “Rotha”, che significa luogo aperto, data la posizione su un'ampia pianura.

Il Castello negli anni è entrato in proprietà dei Cavalieri di Malta, dopo essere stato donato nel 1196 al Maestro della milizia del Tempio dal Vescovo Arduino di Valperga. La presenza dei Templari è confermata da alcuni documenti storici, oltre che ad alcuni simboli, come le croci incise sui pilastri all'entrata.

Risultati immagini per castello rotta templari

Anche in seguito a questo legame, nel corso dei secoli si sono sviluppate diverse storie e leggende, in parte legate a morti violente. I fantasmi vagherebbero ancora oggi tra le mura dell’edificio.

 

Il fantasma del cavaliere templare a cavallo 


Il Castello della Rotta è stato teatro di tantissime battaglie e di altrettante morti violente. Diversi uomini e cavalieri sono stati sepolti all’interno delle sue mura, i loro scheletri sono stati ritrovati durante alcuni scavi. Tra questi scheletri è stato ritrovato quello di un cavaliere, sepolto insieme al suo cavallo, che portava una croce di ferro al collo, i cui resti sono stati datati tra il XV ed il XVI secolo. Il ritrovamento di questo cadavere colpì molto gli abitanti della zona perché già molto tempo prima si raccontava del fantasma di un cavaliere a cavallo con una croce al collo che girava per il castello. Leggenda narra che in passato arrivò alla casaforte una giovane marchesa francese destinata a sposare il signore del castello. La ragazza però era innamorata di un giovane cavaliere, bello e coraggioso. Il signorotto, una volta scoperta la storia tra i due buttò la povera ragazza dalla torre del castello. Il cavaliere, quando seppe la terribile notizia si votò a Dio e partì per la Terra Santa per combattere gli infedeli. Leggenda vuole che che il fantasma col cavallo che si aggira per le sale della tenuta sia proprio questo cavaliere che volle farsi seppellire in questo luogo accanto alla sua amata.

Risultati immagini per castello rotta cavaliere fantasma

Sezioni